#15 – Calciomania, la psicopatologia pallonara di Massimo Di Giannatonio

Vivere il tifo come una malattia, come una passione irrefrenabile. E magari andare in bianco dopo una sconfitta, non voler parlare con nessuno. Oppure vivere da presidente e scaricare le colpe sull’allenatore. O ancora essere giocatore e scegliere un modo particolare per esultare. Tutte manie del calcio e dei suoi protagonisti. Serve uno psichiatra e Massimo Di Giannatonio lo è: ordinario di psichiatria all’Università di Chieti, direttore del Centro Salute Mentale di Chieti, ha studiato le psicosi del calcio. E le racconta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: